Regolamento

AVATRAIL

Sesta edizione Memorial Fausto Pastorelli

Terzo "Trofeo Gianluigi Quario"

Molini di Triora (Imperia), 19 giugno 2016

Trail dell'Alta Valle Argentina - Regolamento:

Art. 1 – Manifestazione

La manifestazione  denominata:

 AVATRAIL

"Sesto Memorial Fausto Pastorelli”

“Terzo "Trofeo Gianluigi Quario"

In calendario domenica 19 giugno 2016 nel territorio dell’Alta Valle Argentina (Imperia), che lambisce la Provincia di Cuneo e il Parco del Mercantour della vicina Francia. La manifestazione prevede due eventi agonistici, che si svolgeranno in ambienti naturali:

  1. AVATRAIL50: trail competitivo su un tracciato  di 50 km circa, 3600 D+
  2. AVATRAIL27: trail competitivo su un tracciato  di 27 km circa, 1600 D+

Art. 2 – Organizzazione

Curata nei dettagli dall’ASD Alta Valle Argentina di Molini di Triora, con la partecipazione del Comune di Molini di Triora e del Comune di Triora. La manifestazione è patrocinata da: Ente Parco delle Alpi Liguri, AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica), Pro Loco di Molini di Triora, Proloco Corte, Pro Triora, Proloco di Verdeggia, Proloco di Realdo, ASD Monesi Young, Associazione "Festa del Redentore -Monte Saccarello" e UISP.

Art. 3 – Per partecipare ai trail competitivi, è necessario:

  1. Essere muniti di certificato medico agonistico per l’atletica leggera, in corso di validità; aver compiuto il 18° anno di età entro il 19 giugno 2016.
  2. Aver correttamente compilato online, sul sito www.wedosport.net, in ogni sua parte, la scheda di iscrizione che comporta l’accettazione senza riserve del presente regolamento;
  3. Essere coscienti della lunghezza e della particolarità della gara e di essere perfettamente preparati ad affrontarla;
  4. Saper affrontare da soli, senza alcun aiuto, condizioni climatiche che potrebbero diventare improvvisamente difficili: vento, freddo, nebbia, pioggia, grandine e quant'altro;
  5. Essere in grado di gestire, anche nel caso si restasse isolati, problemi fisici o psicologici dovuti alla grande stanchezza, problemi gastrointestinali, dolori muscolari o articolari, piccole ferite;
  6. Essere ben consapevoli del fatto, che l'organizzazione non potrà mai e in nessun modo, sostituirsi al Vostro buonsenso, né tanto meno potrà occuparsi di dover "raccogliere" sul percorso di gara eventuali sconsiderati...!! La nostra prima e assoluta priorità è la salvaguardia della Vostra vita! Ci attendiamo che Voi ne abbiate come minimo, il medesimo rispetto!

Art. 4 – Il Regime di Semi-autonomia

Il principio della corsa individuale in semi-autonomia è la regola fondamentale. La "semi-autonomia" è definita come la capacità ad essere autonomi tra due punti di ristoro, riferito espressamente alla sicurezza, all'alimentazione ed all'equipaggiamento, permettendo così d'essere in grado di adattarsi ai problemi riscontrabili o prevedibili: (brutto tempo, fastidi fisici, ferite, indisposizioni).

Questo principio implica le regole seguenti:

  1. Ogni corridore deve portare con sé per tutta la durata della corsa, l'equipaggiamento obbligatorio (vedi l'articolo 8 "Equipaggiamento"). Questo sarà contenuto in uno zaino capace di contenerne il volume (non previsto nell’Avatrail 27 Km). In ogni momento i commissari di gara potranno controllare il contenuto degli zaini. Il concorrente avrà l'obbligo di sottomettersi a questi controlli, pena la squalifica. Nel caso di assenza o mancanza di alcuni dei contenuti presenti alla vidimazione, il concorrente sarà penalizzato come specificato all'articolo 19 alla voce penalità e squalifiche.
  1. I punti ristoro saranno di due tipi:

IDRICI approvvigionati con: acqua.

IDRICI-ALIMENTARI approvvigionati con: acqua, bibite, cibo da consumare sul posto.

L'Organizzazione fornisce sempre, in tutti i punti di ristoro, acqua naturale per il riempimento di borracce o Camel-bag. I punti di ristoro saranno 5 sul percorso dell’Avatrail 50K e 2 sul percorso dell’Avatrail 27K.

Ai punti di ristoro NON troverete bicchieri di plastica né di altro materiale.

  1. Lungo tutto il percorso di entrambi i trails,  i partecipanti potranno approvvigionarsi di acqua a fontane e sorgenti che verranno opportunamente segnalate.
  1. Alla ripartenza da ogni punto ristoro, i corridori dovranno obbligatoriamente avere quantità d'acqua e alimenti sufficienti per durare fino al punto di ristoro successivo!
  1. l'area rifornimento è riservata agli atleti, ad eccezione di uno spazio per l'assistenza famigliare. L’assistenza deve essere assicurata da una sola persona. L'assistenza professionale (team, allenatore professionista, medico o para-medico...) è assolutamente vietata.
  1. È sempre obbligatorio seguire il percorso previsto, transitando all'interno del punto ristoro, anche per coloro che non hanno intenzione di fermarsi !!

Art. 5 – Numero massimo di concorrenti

Il numero massimo di concorrenti è fissato in 300 atleti per ciascuno dei due trail agonistici. L'organizzazione si riserva la possibilità di aumentare tale numero qualora ne ravvisi la necessità.

Art. 6 – Modalità di iscrizione

L'iscrizione avverrà solo tramite il sito www.wedosport.net, compilando l'apposito modulo online in ogni sua parte. Il pagamento dovrà essere effettuato tramite Carta di Credito o Bonifico Bancario.  I costi della transazione a carico dell’iscritto, saranno del 6% sul totale con un costo minimo di 1,50 euro, i costi del bonifico saranno a carico dell'iscritto e dipendono dalla vostra Banca.

Al termine della preiscrizione riceverete una email che vi darà le indicazioni su come completare l’iscrizione. La copia del bonifico dovrà essere inviata all’indirizzo:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La copia del bonifico dovrà pervenire entro 14 giorni dall’atto di iscrizione. Dopo tale termine l’iscrizione verrà annullata e sarà necessario ripetere la procedura.

Bonifico Bancario intestato a:

Asd Alta Valle Argentina, Molini di Triora

Banca Bancoposta

IBAN:  IT45E0760110500001024982116

Codice BIC Swift: BPPIITRRXXX

Causale:    Iscrizione Avatrail 2016   NOME ISCRITTO   Distanza 50 o 27 Km.

Art. 7 – Annullamento di un’iscrizione

Ogni annullamento d’iscrizione deve essere fatto esclusivamente via email. Il rimborso della quota d’iscrizione avverrà con un accredito parziale, sul conto bancario o carta di credito utilizzato al momento dell’iscrizione e alle seguenti condizioni:

Entro il 1° giugno 2016 rimborso del 50%; dopo tale data non potrà più essere richiesto alcun rimborso. L'iscrizione è personale e definitiva, non sono ammessi scambi di pettorale e/o sostituzioni di nominativi né di gara.

Art. 8 – Equipaggiamento

Per partecipare a questa gara, Vi è richiesto di fornirvi di un minimo di materiale obbligatorio. A tal proposito, è estremamente importante Vi rendiate conto che si tratta di un ingombro minimo e vitale che ogni trailer dovrebbe saper adattare in funzione delle proprie capacità.

In particolare: non scegliere vestiti leggeri per guadagnare qualche misero grammo a discapito della più assoluta prudenza, ma piuttosto optare per indumenti che proteggano con certezza, specificatamente dalle avversità tipiche della montagna: freddo, pioggia, grandine, nebbia e quant'altro potrebbe improvvisamente manifestarsi.

EQUIPAGGIAMENTO TECNICO OBBLIGATORIO AVATRAIL 50:

Zaino o marsupio che possa contenere il materiale sotto elencato

  1. Telefono cellulare funzionante su cui avrete già inserito i numeri di emergenza dell'Organizzazione (che troverete stampati sul pettorale). Ricordarsi di tenere il telefono sempre acceso, di non mascherare il numero e di partire con la batteria sufficientemente carica;
  2. Riserva d'acqua di almeno (500 ml);
  3. Coperta di sopravvivenza di 1,40 m. x 2 m. minimo;
  4. Banda elastica adesiva adatta a fare una fasciatura o strapping (minimo 80cm X 5 cm)
  5. Fischietto;
  6. Riserva alimentare (Minimo due barrette);
  7. K-Way (In caso di brutto tempo può essere richiesta la dotazione della giacca a vento con cappuccio);
  8. Cappellino, cuffia o bandana.

EQUIPAGGIAMENTO TECNICO OBBLIGATORIO AVATRAIL 27:

  1. Riserva d'acqua di almeno 250 ml;
  2. Cappellino, cuffia o bandana;
  3. In caso di brutto tempo K-Way

Fortemente raccomandati:

  1. Benda elastica adesiva adatta a fare una fasciatura o strapping (minimo 80cm X 5 cm) (Obbligatoria per Avatrail 50 Km);
  2. Coltello o forbici per tagliare la benda elastica adesiva;
  3. Il concorrente che desiderasse utilizzare i bastoncini, dovrà tenerli con se per tutta la durata della corsa. E’ vietato abbandonare i bastoncini lungo il percorso della  la gara e/o partire senza bastoncini per poi recuperarli strada facendo.
  4. Sopra pantaloni impermeabili;
  5. Guanti in microfibra caldi ed impermeabili;
  6. Indumenti caldi e asciutti di ricambio, indispensabili in caso di tempo freddo e piovoso o in caso di contusioni, distorsioni e/o ferite anche lievi, che Vi costringano ad una lunga sosta.
  7. Pantaloni "corsari" con calze lunghe sotto il ginocchio o collant a gamba intera.
  8. Crema protezione solare.

Consigliati: bussola, coltellino multiuso, accendino, cordino, crema solare, crema contro  l'irritazione, ago e filo.

Art. 9 – Pettorali

Ogni pettorale è rimesso individualmente al singolo concorrente su presentazione di un documento d’identità o della tessera in corso di validità di una federazione sportiva. Il pettorale dovrà essere portato sul petto o sul ventre ed essere sempre ed interamente visibile nella sua totalità, durante tutta la corsa. Dovrà essere quindi posizionato sopra tutti gli indumenti ed in nessun caso, fissato sul sacco o su una gamba. Gli sponsor non devono essere né modificati, né nascosti. In caso di abbandono verrà invalidato. Insieme al pettorale, sarà offerto ad ogni concorrente un pacco gara, contenente gadget e altri prodotti di diversa natura.


Art 10 – Sacchi dei corridori

I sacchi contenenti i ricambi dei corridori potranno essere lasciati in custodia nella sede della segreteria della corsa presso la palestra comunale. Il contenuto dei sacchi non è verificabile, ragion per cui le contestazioni non saranno prese in considerazione.

Si raccomanda di non lasciare oggetti di valore nei sacchi.

L'Organizzazione non si assume la responsabilità per oggetti eventualmente persi o danneggiati durante la custodia.


Art 11 -Sicurezza

Saranno predisposti lungo tutto il percorso, diversi punti di soccorso collegati via radio o via telefono con la direzione di gara. Saranno presenti ambulanze con volontari del soccorso della Croce Rossa, Croce Verde, operatori SMTS della Croce Rossa Italiana, volontari della Protezione Civile ed un'equipe di medici, ben distribuiti sui percorsi durante tutta la durata della gara.

I posti di soccorso sono destinati a portare assistenza a tutte le persone in difficoltà con i mezzi propri dell'Organizzazione o tramite gli organismi convenzionati. Ogni corridore ferito, infortunato o in grave difficoltà, potrà chiamare i soccorsi:

  1. presentandosi ad un posto di assistenza/soccorso;
  2. chiamando, ove possibile, i numeri dell'organizzazione ben indicati sul pettorale;
  3. chiedendo ad un altro corridore in transito di avvisare i soccorsi.

Ogni corridore è OBBLIGATO a prestare assistenza a tutte le persone in difficoltà e ad avvisare immediatamente i soccorsi.

Non dimenticate che, condizioni ambientali avverse o imprevedibili problematiche di gara, potrebbero costringervi ad attendere i soccorsi ben più a lungo del tempo previsto! Per vostra sicurezza, la salvaguardia della Vostra vita, dipenderà allora espressamente dalla quantità e qualità del materiale che avrete precedentemente inserito nel vostro zaino!!

Un corridore che faccia appello ad un medico o ad un soccorritore, si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni.

I soccorritori ed i medici ufficiali sono abilitati a :

  1. Sospendere i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara invalidando il pettorale;
  2. Evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo;
  3. Ospedalizzare i concorrenti che necessitassero di ricovero.

Le spese dei mezzi di soccorso o di evacuazione eccezionali, saranno a carico della persona soccorsa, che dovrà assicurare con i propri mezzi, anche il ritorno stesso, dal luogo ove sarà trasportata. Quando contattare l'Organizzazione dovesse risultare difficoltoso, potrete ovviare (soprattutto in "caso di urgenza"), chiamando prontamente il numero 118 (numero unico per il soccorso).

Tutti i concorrenti devono obbligatoriamente rimanere sui sentieri tracciati. Il concorrente che si allontanasse volontariamente dai sentieri segnalati, non sarà più soggetto ad alcuna responsabilità da parte dell’Organizzazione.


Art 12 – Punti di soccorso, controllo e rifornimento

In tutti i punti di soccorso, controllo e ristoro può essere effettuato un controllo del materiale. L'Organizzazione si riserva la possibilità di effettuare lungo il percorso dei controlli a sorpresa.

Solo i corridori con pettorale ben visibile e debitamente controllati avranno accesso ai posti di rifornimento.

Posizionamento punti di ristoro:

Avatrail 27: ristoro idrico-alimentare nei pressi di:

  1. Vignago (Ristoro SOLO IDRICO dopo Km 10 Km di gara circa);
  2. Passo Della Guardia (Ristoro IDRICO-ALIMENTARE dopo Km 17 di gara circa);

Avatrail 50: ristoro idrico-alimentare nei pressi di:

     1)       Vignago (Ristoro SOLO IDRICO dopo Km 10 di gara circa);

     2)       Passo Della Guardia (Ristoro IDRICO-ALIMENTARE dopo Km 17 di gara circa);

     3)       Monte Saccarello (Ristoro SOLO IDRICO dopo Km 22 di gara circa);

     4)       Realdo (RISTORO IDRICO-ALIMENTARE dopo Km 33 di gara circa);

     5)       Passo Della Guardia (Ristoro IDRICO-ALIMENTARE dopo Km 40 di gara circa).

Ad ogni punto ristoro troverete dei contenitori appositi per lasciare i rifiuti. Queste pattumiere dovranno essere assolutamente utilizzate. I corridori sorpresi a buttare rifiuti a terra, saranno squalificati (Art. 16 punto 6).


Art 13 – Orario di partenza - Tempo massimo autorizzato e barriere orarie

Gli orari di partenza saranno i seguenti:

  1. Avatrail 50 alle ore 08.00
  2. Avatrail 27 alle ore 10.00

Il tempo massimo per concludere il “Avatrail 50” è fissato in 11,30 ore.

il tempo massimo per concludere il “Avatrail 27” è fissato in 6 ore.

Per il solo “Avatrail 50”  vengono stabilite due barriere orarie da rispettare:

  1. Passo Della Guardia dopo circa 17 chilometri di gara, tempo MAX ore 3h 30',00 (le 11,30) dall'orario di partenza.
  2. Realdo dopo circa 34 chilometri di gara, tempo MAX 7h 30',00”
  3. Passo della Guardia (secondo passaggio), dopo Km 40 circa – tempo MAX 9h 30',00”

 Il tempo di transito alla barriera oraria sarà verificato da un addetto dell’organizzazione.

Tali barriere sono state calcolate per permettere ai partecipanti di raggiungere l'arrivo entro i tempi massimi imposti, effettuando comunque eventuali fermate (riposo, o ristoro). Per essere autorizzati a continuare la gara, i concorrenti dovranno ripartire dal posto di controllo, prima dell'ora limite fissata (qualunque sia l'orario di arrivo al posto di controllo).

I concorrenti "eliminati" ma desiderosi comunque di proseguire, dovranno prima restituire il pettorale, che verrà annullato. Potranno poi procedere lungo il percorso di gara, ma espressamente sotto la propria responsabilità ed in completa e assoluta autonomia. L'Organizzazione, in tutti i casi, declinerà da allora ogni sorta di responsabilità, per qualunque problematica successivamente verificatasi. Nell'eventualità di cattive condizioni meteorologiche e/o per ragioni di sicurezza, l'Organizzazione si riserva comunque il diritto di modificare le barriere orarie, di apportare variazioni al percorso e perfino di sospendere l'intera gara, se sarà ritenuto necessario.


Art 14 – Abbandoni e rientri

Tranne che in casi di forza maggiore, il concorrente potrà abbandonare la corsa, esclusivamente ad un posto di controllo, dove un incaricato abilitato gli invaliderà il pettorale. Il corridore dovrà conservare il pettorale anche se annullato perché sarà il suo personale lascia passare per poter accedere alle navette, partecipare al "Pasta Party", avere libero accesso a spogliatoi e docce. Il rientro fino al luogo di partenza, per abbandono della corsa, sarà a cura dell’organizzazione, solamente dopo il termine della gara.

In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli che giustifichino la sospensione parziale o totale della corsa, l'Organizzazione assicura il rimpatrio dei corridori nel più breve tempo possibile. In caso di un abbandono, che avvenga prima del raggiungimento di un punto di controllo, il concorrente dovrà obbligatoriamente (salvo impossibilità oggettiva) recarsi al punto di controllo precedente e comunicarlo al responsabile di settore. Se, durante il percorso di rientro, il corridore dovesse incontrare la “scopa”, questi gli invaliderà il pettorale. Da quello stesso momento, il corridore non sarà più sotto tutela, ne coperto da responsabilità dell'Organizzazione.


Art 15 – Segnaletica

Il percorso delle due corse, sarà segnalato da piccoli tratti di fettuccia bianca e rossa, ben esposti ogni 200/300 metri al massimo.

Ogni bivio destinato a distinguere le due distanze di gara, sarà opportunamente segnalato con idonei cartelli e/o personale volontario.

E' obbligatorio seguire esclusivamente i sentieri segnalati, senza l'utilizzo di fantasiose scorciatoie, onde evitare l'erosione dei siti.


Art 16 – Penalità e squalifiche

Sul percorso saranno presenti giudici di gara, autorizzati a verificare il pieno rispetto del regolamento da parte dei corridori. I giudici di gara saranno autorizzati ad effettuare la squalifica immediata e comunicare alla giuria di corsa le infrazioni riscontrate. La giuria di corsa applicherà le penalità in base alla tabella seguente:

Infrazioni al regolamento e penalità commissionate

Ogni altra infrazione al regolamento sarà oggetto di sanzione, sancita direttamente dal giudice di gara.

  1. Scorciatoia: squalifica
  2. Fuori sentiero o attraverso un sentiero chiuso: 1 ora
  3. Assenza di materiale obbligatorio di sicurezza: riserva d'acqua inferiore a quanto prescritto dall’articolo 8, K-Way o giacca impermeabile con cappuccio, coperta di sopravvivenza, telefono cellulare: squalifica immediata
  4. Assenza di altro materiale obbligatorio: 1 ora
  5. Rifiuto di sottoporsi ad un eventuale controllo: squalifica
  6. Abbandono di rifiuti da parte di un concorrente o dei suoi accompagnatori: squalifica
  7. Mancato rispetto verso le persone (Organizzazione -Corridori -Spettatori): 1 ora
  8. Omissione di soccorso ad un corridore in difficoltà: squalifica
  9. Assistenza degli accompagnatori fuori dalle zone autorizzate: 1 ora
  10. Accompagnamento lungo il percorso fuori dalle zone di tolleranza esplicitamente segnalate vicino ai punti ristoro: ¼ d'ora
  11. Imbrogli: l'utilizzo di un mezzo di trasporto, la condivisione o scambio del pettorale:   squalifica immediata.
  12. Pettorale non visibile: ¼ d'ora
  13. Pettorale portato in modo non conforme: ¼ d'ora e  il corridore deve poi riposizionare il pettorale in modo conforme;
  14. Comportamento pericoloso accertato (es: bastoncini con punte non protette orientati verso i corridori o il pubblico): ¼ d'ora
  15. Mancato passaggio ad un posto di controllo:(a discrezione del giudice di gara): squalifica
  16. Rifiuto ad ottemperare a un ordine della direzione di corsa, di un giudice di gara, di un responsabile del posto di controllo, di un medico o soccorritore: squalifica
  17. Partenza da un punto di controllo oltre l'ora limite: squalifica
  18. Utilizzo e/o abbandono dei bastoncini che non siano stati portati fin dall’inizio della gara: 1 ora
  19. Le penalità verranno applicate al termine della gara.

Art 17 – Reclami

Tutti i reclami dovranno essere formulati per iscritto, depositati presso la direzione gara alla partenza/arrivo con una cauzione di 100€ (non restituibili se il reclamo non è accettato) entro due ore dall'arrivo del corridore interessato.


Art 18 – Traguardo

Sarà compito e cura del personale della WedoSport, certificare il corretto tempo di arrivo di ogni singolo concorrente.


Art 19 -Giuria

La giuria sarà così composta :

  1. Presidente dell’Associazione Sportiva Alta Valle Argentina (Direttore della Gara)
  2. Responsabile della Wedosport


Art 20 – Modifiche del percorso o delle barriere orarie -Annullamento della corsa

L'Organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento e senza preavviso il percorso o l'ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro.

 
In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (forti depressioni di pioggia, importante rischio di temporali) la partenza potrà essere posticipata al massimo di 1 ora. Oltre tale lasso di tempo, la manifestazione sarà annullata; qualora a partenza avvenuta si presentassero condizioni di tempo sfavorevole in alta montagna gli organizzatori si riservano la decisione di modificare il percorso del “Avatrail 50”.


Art 21 – Classifiche e premi

Verranno premiati: i primi tre piazzamenti assoluti M/F; I primi atleti classificati delle seguenti categorie: M18/35 – M35/50 – M+50. Le prime tre atlete classificate delle seguenti categorie: F18/35 – F35/50 – F +50. Il Trofeo Gianluigi Quario verrà assegnato al più anziano finisher.

Per l'appartenenza alla categoria si fa riferimento al giorno del compleanno.

Nessun premio in denaro è previsto.


Art 22 – Sponsors individuali

I corridori sponsorizzati possono esporre i loghi dei loro sponsor soltanto sugli indumenti e l'equipaggiamento usato durante la corsa. L’esposizione all’arrivo, lungo il percorso o durante la cerimonia delle premiazioni di accessori pubblicitari (bandiere, striscioni e quant'altro) devono essere concordati con l’organizzazione.

In caso contrario il concorrente verrà sanzionato a discrezione della giuria.


Art 23 – Diritti d’immagine

Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi del diritto all'immagine durante la gara, così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l'Organizzatore ed i suoi partner abilitati per l'utilizzo fatto della sua immagine.

Solo l'Organizzazione può trasmettere il diritto d'immagine ai media. I concorrenti autorizzano l’organizzazione all’utilizzo gratuito senza limiti territoriali e di tempo, immagini fisse e in movimento che li ritraggano in occasione della partecipazione alla quarta edizione di Avatrail.


Art 24 – Assicurazione (Responsabilità civile)

L'Organizzazione sottoscrive un'assicurazione per la responsabilità civile per tutto il periodo della prova. Questa assicurazione garantisce le conseguenze economiche di sua responsabilità, dei suoi addetti e dei partecipanti.

Art 25 - Dichiarazione assunzione del rischio ed esonero di responsabilità

Dopo aver attentamente letto il presente regolamento, e affermandosi in piena conoscenza delle difficoltà del percorso, nonché consapevole dei rischi per l’incolumità personale connessi alla competizione, l’iscritto si impegna:

A portare con se, per tutta la durata della competizione, tutto il materiale obbligatorio espressamente indicato nel regolamento.

Ad esonerare assolutamente da ogni responsabilità l’organizzazione, nel caso in cui un incidente subito o un malore sopravvenuto, fosse imputabile e/o riconducibile alla mancata osservanza di tale impegno.

Ad accettare di sottoporsi in ogni occasione, ai controlli del materiale obbligatorio, che potranno essere effettuati in qualunque momento della corsa, e di essere perfettamente a conoscenza del fatto che la mancanza (anche di uno solo) dei suddetti materiali obbligatori potrà determinare la squalifica immediata.

Ad accettare l’insindacabile giudizio dei membri dell’organizzazione preposti al controllo.

Ad esonerare l’organizzazione, il direttore di gara ed i responsabili del percorso, da qualsiasi responsabilità, per i danni subiti da cose e persone, compresi infortuni personali e/o morte, se avvenuti in circostanze attribuibili a comportamenti rischiosi, sprezzanti delle regole del buon senso e del comportamento responsabile.

Ad assumersi piena ed esclusiva responsabilità, per i danni da se stesso cagionati deliberatamente o accidentalmente, a terzi o a beni e/o a proprietà di terzi.

Inoltre dichiara sul proprio onore:

  1. Di non fare uso di sostanze dopanti;
  2. Di essere ben cosciente della lunghezza, della durezza, e della specificità di ogni singola prova, pure in caso di possibili condizioni climatiche avverse (freddo intenso, vento, pioggia, grandine, neve o quant'altro) e che per questo gli sarà resa necessaria una adeguata preparazione fisico atletica ed una reale capacità d’autonomia personale;
  3. Di essere assolutamente bene informato circa le controindicazioni mediche che lo riguardano e che, per logica conseguenza, solleva quindi l’organizzazione da qualsiasi tipo di responsabilità per problemi salutistici che potrebbero accadergli durante e/o dopo il termine della corsa stessa.

Art 26 Privacy

Tutela della privacy:informativa della D.Lgs. n,196/2003

Ai sensi dell’art.13 del D.Lgs n:196/2003 relativo al trattamento dei dati personali, con l’invio del presente modulo, presto il mio consenso al trattamento dei miei dati personali, solo ed esclusivamente ai fini dello svolgimento delle attività menzionate all’interno di questa pagina.

I miei dati personali sono depositati presso la sede della ASD Alta Valle Argentina associazione organizzatrice della: Sesta edizione di Avatrail - 6° Memorial Fausto Pastorelli – 3° Trofeo Gianluigi Quario e potrò esercitare i diritti di cui all’art.13 (accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc,) inviando una e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

template joomla 2.5template joomla